Verbale del 10-11-2020 Gruppo Istituzioni ed enti locali

Presenti:
Flora Grassivaro Federazione donne per la pace (presente, ma con scarsa possibilità di interazione perché microfono non funzionante)
Palma Sergio CGIL
Sergio Bergami, Claudio Carrara e Giampaolo Frison MIR Sede di Padova

Sergio comunica che il 12-11-2020 ci sarà una riunione online tra i rappresentanti dei 7 tavoli di lavoro e i vertici del CSV. La riunione è convocata per fare il punto sulle attività dei tavoli, ma Sergio ritiene che si parlerà anche del 5-12-2020 cioè della cerimonia di passaggio del testimone da Padova a Berlino che sarà la capitale europea del volontariato nel 2021.
Claudio chiede che il nostro gruppo sia coinvolto nell’evento del 5-12.
La richiesta è ribadita da Giampaolo perché un nostro intervento dovrebbe chiarire che il volontariato non si esaurisce nelle attività di sostegno alle persone che hanno bisogno di assistenza, ma ha anche altre funzioni: deve essere anche di pungolo e di proposta.
Palma è d’accordo con questa impostazione e sottolinea che bisognerebbe aprire una riflessione distinguendo ciò che è volontariato e ciò che è lavoro per non rischiare che il volontariato assistenziale alimenti se stesso sostituendosi al lavoro; lavoro e volontariato sono ambiti diversi che non vanno confusi.
Flora è d’accordo sulla richiesta di un intervento in occasione del 5-12.
Sergio chiede se non sia il caso di presentare già in occasione del 5-12 il fascicolo con tutti i documenti finora prodotti, anche se il testo non è completo né ha ancora una redazione definitiva. Ricorda che dovrebbe arrivare anche il testo di Maria Chiara sulle donne per la pace.
Giampaolo osserva che la fretta è una cattiva consigliera. Bisogna avere una pubblicazione ben fatta. Ma d’altra parte bisogna chiarire nel nostro eventuale intervento che è importante una educazione alla pace, ma che questo è processo di lungo periodo e che richiede una diffusione ampia.
Claudio invece sarebbe d’accordo nel far già conoscere le nostre schede. E su questo Flora è d’accordo.
Confrontandoci sulla completezza delle nostre schede, Claudio allora propone che venga predisposta una scheda sul sindacato, ma su questo Sergio non è d’accordo. C’è diversità tra i destinatari istituzionali (quelli a cui si rivolgono attualmente le schede di lavoro) e la società civile: altrimenti bisognerebbe creare anche delle schede sul ruolo delle chiese o dei partiti. La società civile è un altro soggetto.
Palma chiarisce che le schede prodotte hanno rispettato il mandato del gruppo e cioè produrre materiale per gli Enti Locali, che i destinatari delle schede sono prevalentemente gli Enti Locali ma che le schede alla fine non sono un processo chiuso e concluso.
Giampaolo è d’accordo che la nostra priorità sono la classe politica.
Si decide di cercare di avere una revisione dei testi presenti nel sito per la prossima riunione che è fissata tra due settimane e cioè martedì 24 alle ore 18. Nel frattempo si saprà come è andata la riunione con i vertici del CSV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...